[LOLPost] Scoperto gravissimo bug in apt (Ubuntu)

16 07 2008

Panico all’interno del team di developer di casa Ubuntu. Indette riunioni condominiali fino a tarda notte per cercare di fixxare questo urgentissimo bug con priorità massima. Un duro colpo per la comunità Ubuntu che potrebbe compromettere la diffusione del S.O.

https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/apt/+bug/56125

PS: spero di non aver spaventato nessuno o provocato danni d’immagine 🙂 , il prefisso LOLpost (versione adattata da lolcats) è più che chiaro 😀





Indaffarato

29 06 2008

Non so perché ma in questi giorni mi sento tremendamente indaffarato anche se non dovrei esserlo, anzi dovrei starmene tranquillo e possibilmente riposare (8 mesi da lavoratore pendolare + tesi mi hanno veramente massacrato).

Ho finito [finalmente] la tesi e mandata in stampa ed ora mi aspettano poco più di 3 settimane alla fatidica data del 22 Luglio (paura!) e non mi resta che preparare per bene la presentazione con le slide e racchiudere tutto il mio lavoro in massimo 25 minuti di esposizione alla commissione.

Per fortuna che in queste settimane sarò più tranquillo, niente lavoro fino a settembre, quindi potrò anche dedicarmi a tutte le mie attività lasciate in sospeso negli ultimi 8 mesi.

Mi sono fatto mente locale delle cose da fare e le ho messe giù in una ToDo list… risultato: ho mille cose da fare che non so nemmeno da dove cominciare. Ecco in realtà una cosa abbastanza rilassante l’ho trovata da fare.

Ho installato Ubuntu 8.04 sul VAIO CR31S!

Per fortuna è andato quasi tutto liscio nell’installazione, un po’ meno nella configurazione ma vabbé è giusto così, se era tutto facile non ci provavo gusto! 🙂

Di sicuro ora mi sento più soddisfatto, mettere una distro GNU/Linux su un pc così performante si fanno faville e scintille! Reattività del sistema ottima, compatibilità driver buona dopo alcuni “ritocchi”.

Dato che vengo da 3 mesi di uso intenso di Vista posso mettere subito in evidenza alcune differenze:

  • tempo di avvio: più rapido quello di Ubuntu, la differenza la si nota soprattuto tra il tempo di immissione della password fino a quando il sistema è pronto.
  • avvio applicazioni: purtroppo stravince Vista. Se non sbaglio il merito è del SuperFetch o chi per lui, sta di fatto che per lanciare le applicazioni che solitamente uso di più ci mette davvero poco, e non sto parlando del blocco note, ma di programmi notoriamente lentucci da caricare come OpenOffice.org, Firefox, Eclipse, etc.
    Ho scoperto che per GNU/Linux esiste un’implementazione simile che si chiama preload però prima di installare vorrei sapere se qualcuno di Voi l’ha mai provata (su SourceForge il progetto sembra abbandonato)
  • ho subito sentito la mancanza di Winamp, credo uno dei migliori media player in assoluto putroppo solo per Windows e non Open Source (in realtà a me interessa solo le funzioni si audio player). Per trovare un adeguato sostituto ho provato exaile dato che molti ne parlano bene, ma non mi sono trovato bene, problemi anche con gli mp3 e quei maledetti pacchetti gstreamer. Non volevo sporcare subito Ubuntu con pacchetti kde, ma alla fine me ne sono sbattutto ed ho messo Amarok e qui ragazzi non ce ne è per nessuno, Amarok spacca come dicono alcuni 😀
  • Altra differenza lampante tra i due SO: aspetto e temi. Vista è molto gradevole alla vista (che gioco di parole…), rilassante direi, mentre il tema di default di Ubuntu… beh di critiche non ne mancano sulla rete. Devo trovare un tema da installare giusto per cambiare un po’, se qualcuno ha suggerimenti sono ben accetti.

Altre rittocchi all’installazione:

  • Ho subito aggiornato alcuni programmi tra cui Trasmission seguendo i consigli di deviantdark (installando la più recente);
  • Uno dei miei grossi problemi era la compatibilità di Linux con la nuova scheda ATI X2300. È filato tutto liscio, ho usato Envy perché di sbattermi troppo non me la sento, fa già troppo caldo per stare davanti al pc, figurati che sudata a seguire l’ottima guida di Divi! 😀
    In compenso finalmente posso usare Compiz. Dopo tutto sto parlare sui Blogs ora posso sfruttarne appieno i suoi inutili effetti 🙂

Bene ora che ho portato a termine la missione, posso lasciare il pc da solo e andarmi a fare un giro in bici che in casa non si resiste.

Buona domenica a tutti.





Linux & Unix command cheat sheets

5 05 2008

Continuando la serie dei post dedicati alle risorse web più congeniali per noi utenti GNU/Linux ecco a Voi una carrellata di Cheat Sheets dei comandi da console per le distribuzioni GNU/Linux (ed anche per i Sistemi Unix):

[fonte: Serverless]





Dicevamo? Ma allora lo fanno apposta!

27 03 2008

Manco farlo apposta, sebbene nel precedente post ho mosso un segno di sfiducia nei confronti di quelli che sparano a zero contro Ubuntu, ora mi capita di trovare anche degli articoli di informazione professionali che fanno l’errore opposto, ovvero prendono per vero la solita equazione:

∫GNU/Linux ≡ Ubuntu → tutte le altre distro ≈ Ø

il che, proprio come dicevo nel posto precedente (ed insieme alle opinioni di alcuni lettori che hanno commentato), mi irrita (e non solo a me, a quanto pare) ancora di più dell’altra categoria di post! 😐

Vi riporto alcuni estratti:

[…] La versione 2.0.0.43 beta è disponibile per ben 11 distribuzioni (tra cui Ubuntu, Debian, Xandros, Fedora, OpenSuse, Mandria, ecc).

Fin qui nulla da dire, sono loro stessi a specificare il set di distribuzioni con i pacchetti già pronti da installare. Andiamo oltre:

[…]Per installare l’aggiornamento (nel caso la distribuzione non lo faccia automaticamente) seguite questa procedure:
da terminale (CTRL-ALT-T);
digita: sudo apt-get update;
successivamente digitare apt-get upgrade.

Che diamine significano queste frasi confuse e prive di significato?

  1. Tanto per fare i pignoli si tratta di una nuova versione (release) e non un aggiornamento
  2. Installare da quale distro? Gentoo? openSuse? Fedora? FreeBSD? Pardus? Slackware?
  3. ah no… se c’è il comando apt si riferiranno di sicuro ad Ubuntu (forse forse Debian), e chi altro… d’altronde Linux = Ubuntu, no?
  4. spiegatemi a cosa serve quel CTRL-ALT-T? va bene che lo uso anch’io come scorciatoia per aprire la console, ma non credo che la usino tutte le persone al mondo!
  5. apt-get upgrade: non è che ci siamo persi per strada un sudo?
  6. ma soprattutto, se non inserisco il repository di Skype (che non è neanche stato linkato o precisato) in /etc/apt/source.list, posso fare quanti upgrade voglio ma non succederà mai niente!
  7. Mettiamo che io uso Fedora: se uso quei comandi la console come minimo mi dice che sono scemo, lo stesso discorso vale per almeno un altro centinaio di distro NON debian based e che usano altrettanti validi package manager oltre apt.

Sono solo io che mi accorgo di queste imprecisioni, mancanze, lacune? forse no, anche rollsappletree l’ha notato, e la risposta dell’autore non mi è sembrata delle più convincenti; giusto per mettere i puntini sulle iiii, un mio commento (in cui facevo notare queste mancanze senza usare toni sgarbati) è stato anche eliminato o se ne è andato perso nell’etere, chi lo sa. Se certe distrazioni fossero comparse su un bloggeretto semi sconosciuto la si poteva prendere per errore di gioventù o cosa, ma invece stiamo parlando di una piattaforma di pubblishing professionale e molto valida (personalmente consulto sempre questa pagina che raccoglie tutti i post pubblicati), nata dal mitico sito di HTML.it mica bau bau micio micio!

Speriamo di non dover fare di ogni filo d’erba un fascio… sono fiducioso

Alegar!

PS: in questi giorni credo di avere il dente troppo avvelenato, non è da me, cercherò di smetterla in fretta, non mi si addice.

[link al post citato: oneVoiceOverIP]





Quando i saputelli sparlano di Ubuntu

25 03 2008

Un po’ di giorni fa mi ero imbattuto in un post di un blogger che si lamentava della nota distribuzione della Canonical accusandola di perdita di spirito del mondo Linux e di essere troppo di moda, spiegando le ragioni (che comunque sono in parte condivisibili) e giungendo fino a metterla su simili piani del SO di casa Redmond, e concludendo con l’affermazione che la sua scelta di sistema libero si era spostata verso distribuzioni che gli consentissero maggiori libertà. Purtroppo non ho salvato il link e non riesco a ricordarmi di che blog si trattava, sta di fatto che il suo post aveva scatenato un cospicuo numero di commenti, tra sostenitori della sua tesi e no. Leggi il seguito di questo post »





EasterEggs & Fun on Debian & Ubuntu

16 11 2007

Mica si può sempre lavorare con il terminale di una linux-box. Ogni tanto vale anche divertirsi e farsi qualche bella risata 😀

E Voi direte “ma che cacchio stai a dì?” e qualcuno di voi esclamerà:

“Per me la shell è lo strumento del demonio”
oppure “Terminale? console? shell? quella è roba da nerd sfigati, io con il mio pc uso solo il mouse e le icone”

ecco in questo caso potete pure evitare di proseguire con la lettura e magari andatevi a leggere un mio post a caso.
Non si tratta dell’ennesimo post con l’EasterEggs della mucca di apt e dei suoi super poteri ma qualcosa di più spassoso da leggere nelle pause caffè e durante la compilazione del vostro programma in C. Leggi il seguito di questo post »





Gli indispensabili: Klipper & Glipper

14 10 2007

 

klipper

Klipper è una praticissima utility KDE per la gestione della clipboard. Posizionata nel pannello del desktop fornisce una serie di funzioni per la gestione dei copia/incolla:

  • permette di salvare una cronologia grande a piacere dei nostri comandi taglia (<ctrl><x>) e incolla (<ctrl><c>)
  • permette di salvare il contenuto degli appunti anche quando si spegne il proprio pc
  • può fornire azioni predefinite e personalizzabili a seconda del tipo di informazione presente nella clipboard: ad esempio se precedentemente abbiamo copiato un URL, klipper può lanciare il Web Browser direttamente alla pagina referente quando selezioneremo quell’indirizzo dalla lista.

Klipper viene generalmente installato di default nelle distribuzioni Linux che usano KDE come desktop enviroment ed io, utilizzando Kubuntu sul mio pc di casa, ho imparato a fare di Klipper uno strumento utilissimo che mi permette di risparmiare tempo in ripetuti copia/incolla e di salvare provvisoriamente più porzioni di testo o più indirizzi internet.

Per chi invece usa Gnome come DE, non viene fornito un strumento simile nelle installazioni di default e quindi difficilmente un utente GNU/Linux alle prime armi o poco informato verrà mai a conoscenza di questa utility. Per i gnomizzati esiste l’alternativa equivalente chiamata (attenzione alla fantasia!) Glipper.

Leggi il seguito di questo post »