Sei un vero milanese se…

6 10 2008
  • Ogni giorno maledici il traffico
  • Ogni giorno devi prendere la  macchina
  • Sai che devi aggiungere 10 minuti all’orario scritto alla  fermata dell’autobus
  • Ogni dieci parole dici come minimo tre volte ‘minchia’ e ‘figa’
  • Sai che usare la bici vorrebbe dire rischiare la vita
  • Sei orgoglioso di tutto ciò
  • Se incontri una persona di Milano la tua prima domanda è: ‘maaaaaaaaa..Milano-Milano?’
  • Odi i piccioni e  quelli che danno loro da mangiare
  • Sai benissimo come sfuggire a quelli che tentano di venderti braccialetti o giornali politici
  • Se devi pagare l’affitto di un appartamento..non sei sicuramente la persona più felice al mondo
  • Gli ausiliari del traffico sono i tuoi peggiori nemici
  • Alle superiori, il sabato è il giorno della fiera di  Senigallia
  • Ti chiedi perché non mettano dei semafori sulle linee verde e rossa della metro
  • Ti chiedi perché gli annunci degli scioperi dell’ ATM sembrano arrivare dalla luna
  • Preferiresti incontrare Hannibal the Cannibal piuttosto che trovati di sera alla stazione centrale
  • Preferiresti essere avvelenato, piuttosto che farti un bagno nei navigli
  • Non capisci perché all’ufficio ‘international tickets’ della centrale ci sia solo gente che parla italiano
  • Se prendi un autobus o la metro di notte,sai che sarai l’unica persona bianca
  • Odi tutti i turisti che ti fanno aspettare, in coda, per un panzerotto da Luini
  • Ancora non capisci perché ci sono persone che si trasferiscono da altre regioni solo per frequentare lo IULM
  • Alla sera non hanno più importanza linee Blu, Gialli o strisce pedonali, parcheggi la macchina ovunque trovi posto, a patto che tu ne trova uno…
  • Ti chiedi perché ci siano più poliziotti il sabato sera alle Colonne che in tutto San Vittore
  • Quando alla sera i semafori iniziano a lampeggiare, scatta la legge della jungla
  • Se di notte vedi una piccola luce brillare nel cielo, ti sembrerà di guardare una stella
  • Se la tua è la prima auto alla fila di un semaforo, dovrai ri-partire con una reazione di 0,001 secondi se non vuoi essere insultato dagli altri automobilisti
  • Non sai se sia più facile domare una tigre o conquistare una ragazza  milanese
  • Corri anche se non hai un cazzo da fare
  • Milano innevata è da cartolina ma poi bestemmi perché la città è bloccata
  • Non riesci a stare dietro a tutti nomi del ‘Pala’ a Lampugnano, ma di certo sei rimasto affezionato al  PalaTrussardi
  • Se ti si affianca una macchina al semaforo, parte la sfida
  • Non sopporti i gruppi di turisti cinesi che fanno le foto sommersi dai piccioni in piazza del duomo
  • Almeno una volta hai usato un biglietto già timbrato per entrare in metro
  • Conosci posti come Bisceglie, Sesto Marelli, Sesto Rondò, Cascina Gobba, Cassina De’ Pecchi, Cascina Antonietta, Cascina Burrona, esclusivamente per il fatto che sono sulla cartina della metro
  • Ti accorgi che in una frase di circa 30 parole dici 4 volte ‘una cifra’ e 5 o 6 volte ‘minchia’
  • Quando dici ‘cicca ‘ intendi chewingum e non mozzicone di sigaretta
  • Per te ‘duomo’ è la fermata del metrò ma, nella chiesa, ci sei entrato sì e no due volte
  • La mattina leggi tre mini-giornali praticamente uguali, ma li prendi cmq perchè sono gratis
  • Vuoi il Cayenne Turbo, ma poi ti incazzi perché non riesci a parcheggiarlo
  • Al vigile che ti multa l’auto in doppia fila dici ‘ma ero qui! sono sceso un secondino..’ (due ore fa)
  • Ormai chiami per nome i commessi del Treesse
  • Per te i piani della Rinascente sono come una seconda casa
  • Sei tutto eccitato per l’expo 2015, anche se non sai manco cosa sia, in realtà
  • Sai che i muretti del duomo sono zona truzzi/Pgoldini e le colonne sono  territorio emo
  • Sai che, comunque tu sia conciato, passando in colonne, ti guarderanno male (a meno che tu non conosca qualcuno)
  • Sbavi davanti alla vetrina di Vouitton in galleria, ma poi vai dal marocchino a  comprare l’imitazione perché ‘tanto….. Sembra vera.’
  • La crepes in corso porta ticinese, x merenda, è un classico
  • Attraversi e basta, non  importa il semaforo
  • Non vedi l’ora che quelli di TRL se ne vadano in trasferta
  • Tifi Inter Milan o Juve
  • Guardando il cielo, ti entusiasmi quando lo vedi tendente al turchese, anzichè grigio e  nuvoloso
  • ‘Roma provincia, Milano capitale’
  • Metti l’articolo davanti i nomi propri (es. la  Fede, la Vale, il Luca, la Giuly)
  • Durante i saldi, paghi sempre il doppio convinto di aver fatto un affare
  • Non sei in grado di contare le ‘vascate’ in c.s Vittorio Emanuele durante l’adolescenza
  • Non sei mai entrato alla Scala ma ‘tanto quella nuova fa schifo…’
  • Metà delle tue dmeniche pomeriggio le hai passate da Fiorucci (prima che diventasse l’H&M)
  • Niente è come un pomeriggio di sole al Castello
  • L’unica cosa che sai dell’Arco della Pace è che da lì inizia c.so Sempione

PUOI AMARLA OD ODIARLA…MA MILAN L’È SEMPER MILAN…

PS: ringrazio la mia amica Alessia per questo post.

PPS: pur essendo di Domodossola oramai mi sto rispecchiando in una cifra di questi punti 😀

Annunci




Generazione anni ’80

2 05 2008

Da leggere, da capire, da emozionare, da riflettere:

Fatto? Volete altro?: allora leggete anche questa. Bene ora pensiamo a:

  • la società di oggi
  • i giovani di oggi
  • la cultura di oggi
  • la moda di oggi
  • la televisione di oggi

Cerco sempre di auto-convincermi che va tutto bene, che sta andando tutto per il verso giusto e che questo è il migliore dei mondi possibili (cit. Voltaire). Ma a volte, si sa, anche gli ideali più forti vacillano. Spero almeno che non crollino…





Noi…

10 11 2007

Come sono cambiati i tempi…
Ricordi dei tempi che furono e che nella società moderna [purtroppo] non si vedono più.

Noi che la penitenza era ‘dire fare baciare lettera testamento’.
Noi che ci sentivamo ricchi se avevamo ‘Parco DellaVittoria e Viale Dei Giardini’.
Noi che i pattini avevano 4 ruote e si allungavano quando il piede cresceva.
Noi che chi lasciava la scia più lunga nella frenata con la bici era il più figo. Leggi il seguito di questo post »