Magia o gioco da ragazzi?

23 01 2008

Di sicuro vi sarà già capitato di incappare in siti in cui trovate alcune simpatiche immagini a fondo post e nelle sidebar su cui trovate riportate le informazioni sulla vostra connessione, come ad esempio l’IP, il vostro ISP, il browser che state utilizzando ed il sistema operativo del vostro computer.
Non le avete presente? in alcuni casi si presentano più o meno così:

Se ricaricate la pagina il messaggio finale cambia di volta in volta! 😉

Ebbene, ma si tratta di magia? o siete capitati su un blog di qualche smanettone che cura tutti gli accessi sul suo sito e vi tiene sott’occhio? 🙄

No, semplicemente si sta utilizzando un qualche servizio automatizzato che è in grado di andare a leggere alcune informazioni ottenute dalla connessione del vostro browser verso il sito destinatario. Non si tratta niente di misterioso o che danneggia la vostra riservatezza, sono dati che vengono normalmente scambiati durante la richiesta e/o ricezione delle pagine web.
I dati come ad esempio l’indirizzo IP (da cui si può ricavare l’ISP) sono incapsulati nel protocollo IP con il quale vengono trasferiti i pacchetti di dati sul web, mentre le informazioni sul sistema operativo e sul browser in suo sono contenute nell’header della richiesta http che il browser utilizza per comunicare con il sito al fine di ottenere il codice html per visualizzare la pagina.

E se anche voi volete mettere sul vostro sito quelle simpatiche immagini potete andare sul sito danasoft.com e potete crearvi la vostra immagine scegliendo tra alcune (poche) immagini disponibili e fino ad un massimo di 5 frasi personalizzate che vengono mostrate sul “cartello” 🙂

Ed in più da poco è stato introdotto anche il nuovo cartello che vi indica, con una certa approssimazione, il paese da cui vi siete connessi: è veramente impreciso purtroppo, ma dipende dalla locazione sul territorio delle centrali Telecom di diramazione, dato che secondo loro io vengo da Chivasso, ma ribadisco, io sono di Domodossola ! 😀
Vediamo se con Voi è più preciso:

Ho indovinato? 😀

Annunci




Fork bomb: per quando vuoi far male al pc!

5 10 2007

Avete presente quando state lavorando sul vostro pc e lui fa di tutto per non collaborare e vi vien voglia di mandare a quel paese quel scatolotto di plastica e silicio? Ecco ogni tanto capita, diciamo capita spesso su Windows, quasi mai su Linux ma di tanto in tanto si intestardisce pure il pinguino.

Oppure volete semplicemente fare uno scherzetto (un po’ tanto bastardo a dire il vero) al computer del vostro amico, vicino di banco, collega d’ufficio?

Bene! Ho trovato la soluzione per qualsiasi vendetta, colpo basso, sfogo da stress tecnologico. Più micidiale della gif animata proposta da Felipe parecchio tempo fa. Più devastante di un calcio rotante di Chuck Norris!

Siete pronti?

Aprite la vostra console o terminale bash che dir si voglia e scrivete…:

$ :(){ :|:& };:

e il computer vittima andrà in pallone e non vi resterà altra alternativa che riavviare il sistema! bello, vero? 😈

Spiegazione a grandi linee (non entro nel dettaglio altrimenti mi fa ricordare pallosissimi esami…): si tratta di una attacco di tipo DOS (Denial Of Service) chiamato Fork Bomb che, come dicono le due parole, genera ricorsivamente una “bomba” (ovvero un grande quantità) di fork, l’istruzione che serve per creare nuovi processi. Attraverso quei comandi è come se dicessi alla shell:

“Ciao, creami una funzione che al suo interno genera una copia di se stessa e continua così finché… muori” 😛

Funziona davvero!

Potete farlo anche su Windows con un comando batch ancora più semplice:

:s
start %0
goto s

su Wikipedia trovate anche le versioni per C e Perl nel caso siate curiosi 🙂

Buona strage a tutti :mrgreen:

Tag Technorati: , ,