Si comincia

30 08 2008

E così anche questi meritati giorni di riposo/vacanza sono giunti al termine. Devo ammetterlo, questo mese di riposo dopo la maratona estenuante della tesi di laurea ci volevano proprio, ma ora mi sono più che ripreso per affrontare la prossima sfida.

Dal 1° settembre si riparte. Un nuovo lavoro che mi son sudato con colloqui su colloqui sta per iniziare. Richiederà molto impegno, e probabilmente anche in termini di tempo, inoltre essendo la sede a Milano mi vedo costretto a dover prendere casa nelle vicinanze, casa che ancora non ho trovato (d’oh!) e si prospetta una soluzione temporanea da pendolare…

Quindi come molti avranno già intuito mi vedrò costretto a ridimensionare drasticamente la mia presenza sul web. Dovrò rinunciare almeno in parte ai miei 120 e passa feeds di Google Reader, sarò meno presente sui siti di social-sticazzi ma, la cosa che mi duole di più, mi vedrò costretto a trascurare il mio amato blog. Con questo non dico che lo abbandono in balia dell’oceano chiamato Internet, ma che calerò la frequenza dei post in base alla disponibilità di tempo e di una connessione ad Internet (sempre se trovo l’appartamento… 😀 ).

Quindi siccome non mi piace fare come molti blogger che dopo X mesi di assenza fanno un post per scusarsi della loro latitanza (se hai trovato il tempo di postare questo non potevi fare un post vero e proprio?) io anticipo subito le scuse, così evito le ire di alcuni e che condivido appieno 🙂

Alegar!

Annunci




Da dove provengono gli utenti che visitano il nostro blog?

12 05 2008

ProBlogger.net ha condotto un sondaggio su un ampio numero di bloggers per cercare di capire quali siano le principali fonti di traffico verso i loro siti (blog). I risulatati sono schemattizzati in questo grafico a torta:

traffico_blog prvoenienza

E’ interessante fare alcune osservazioni:

  • il web 2.0 è un fenomeno abbastanza recente, diciamo per approssimazione 3 anni. Sebbene 3 anni nel mondo di Internet sia un’eternità è interessante notare come il contributo dei social media (e network) sia ancora relativamente basso, sebbene sia in crescita.
  • solo l’11% del traffico è dovuto alle sottoscrizioni di tipo RSS e feed. Direi che nonostante tutto gli RSS devono fare ancora tanta strada.
  • la provenienza da altri siti e altri blog, che solitamente avviene tramite blogroll, trackback e citazioni, è appena 1/5 di tutto il traffico. Quindi a quanto pare non serve più di tanto essere presente in più blogroll possibili 🙂
  • Google è ancora il re incontrastato del web (e sai che novità!). Non solo contribuisce al 46% del traffico di provenienza ma la sua dominanza è imbarazzante se messa a confronto con gli altri motori di ricerca che tutti assieme danno un misero 1% 😯

A chiusura del post vi ricordo che questo sondaggio è stato condotto da un sito americano e su blog in prevalenza in lingua inglese. Sarebbe interessante condurne uno simile per i blog italiani perchè sono convinto che ci sarebbero notevoli differenze.

[Fonte: ProBlogger.net]





Linkati per Voi (7)

12 04 2008

Ecco come al solito, ovvero senza alcuna regolarità di pubblicazione, ritorna la rubrica dei linkati per Voi.

Oggi Vi l’autore di questo blog, io (me), Vi propone:

Alla prossima 🙂





…ed anche su Bongo Linux

22 01 2008

Si comunica alla gentile clientela che da oggi gli articoli rientranti nella categoria Linux saranno pubblicati anche sul portale tematico BongoLinux, così faremo felici tutti i bongo italiani (me compreso) smaniosi di imparare e di conoscere di più sul mondo GNU/Linux ed open source.

Perché, dopo tutto, abbiamo tutti uno spirito bongo dentro di noi 😛





WordPress aumenta gratuitamente a 3GB lo spazio web

21 01 2008

Gran bella notizia sul blog ufficiale di WordPress.
Da qualche ora la piattaforma di blogging ha moltiplicato per 60 il suo spazio gratuito messo a disposizione degli utenti che hanno effettuato l”iscrizione gratuita. Ora si possono avere a disposizione la bellezza di 3 Gigabytes di spazio per il nostro blog!

Non male, tenendo conto che mediamente la concorrenza offre spazi intorno a qualche centinaio o meno di Megabytes (wordpress stessa offriva 50MB fino ad un attimo fa 😉 )

Che per caso, Google ha fatto scuola nella nuova concezione del virtual storage?
Gmail docet! 🙂

Maggiori approfondimenti, in inglese, li trovate nell’articolo sul blog ufficiale.





Kwout – citazioni con le immagini

28 12 2007

Allora (lo so, non si incomincia una frase con allora!) questo post in origine doveva consistere in una spiegazione il più possibile chiara (o al massimo chiara solo a chi la scrive, cioè io) di un nuovo servizio davvero innovativo: Kwout. Avrei dovuto spiegare come funziona e come si usa per poi magari dare un mio parere personale.
Avrei… appunto… avrei…

… ma mi sono fermato quando per puro caso ho trovato il blog di Sid, sito che forse dovrei leggere più spesso, ed il suo post davvero scritto ad opera d’arte, chiaro, illustrato, semplice, come forse io non sarei riuscito a fare. Le strade erano due: o ignorarlo e farmene uno io, oppure linkare il suo articolo qua. E siccome io odio la ridondanza delle informazioni (tranne quelle dedicate al backup naturalmente), e come come disse la mia ex-docente del poli (già citata da me in passato):

“La ridondanza porta all’inconsistenza” (Letizia Tanca)

mi sono fermato, cancellato quando già scritto e ci ho piazzato questo testo che state leggendo con il link di riferimento.

Giuro che lo stavo scrivendo anche io con l’intenzione di pubblicarlo al più entro domani! Quasi quasi che ce l’ho a morte con Sid, questa non me la dovevi fare! 👿
Mi hai rubato lo scoop, la notizia da prima pagina! 😡
E adesso chi mi paga i danni?
Per vendicarmi il tuo blog finirà in pasto al mio feed reader! tiè :mrgreen:





Come valutare la qualità di un blog

27 11 2007

Quanti blog ci sono al mondo? parecchie decine di milioni credo. Ma di tutti questi weblog quanti ne vale la pena seguire?
Ogni settimana nel mio tempo dedicato alla navigazione libera (che ultimamente si è ridotto all’osso) incappo in un nuovo blog mai visitato prima: a volte mi soffermo solo su un paio di post a volte me lo spulcio in lungo ed in largo e, se soddisfa i miei personalissimi requisiti di qualità, solo allora finisce a sfamare il mio Google Reader. A volte però questa tecnica casereccia non basta ed occorre usare un metodo più rigoroso e formale con una suo preciso algoritmo.
Ecco che ho trovato il diagramma di flusso per valutare efficacemente la qualità di un blog (o anche di un sito):

website-suck-flowchart

Che dite… può andare bene come metodo? proverò ad adottarlo! 😀

PS: guarda caso il blog da cui ho tratto la fonte ha passato il test (quello mio fatto in casa però) ed è finito in pasto al feed reader 😉

[Fonte: BLOGut, Warpedvisions]

Tag Technorati: , , ,