Stop motion – i video di Giacomo Salizzoni

9 02 2008

Vi ricordate il mio post di qualche settimana fa intitolato Stop motion: video, tecnica e software?
Avevo parlato dei strumenti software utili per produrre questi tipi di video ed avevo anche inserito nel post 2 bellissimi video realizzati semi-amatorialmente.

Poco tempo dopo mi ha contatto via mail Giacomo Salizzoni per propormi un suo video realizzato per uno spot della mitica Vespa e, dopo averlo visto, gli risposi che l’avrei pubblicato sul mio blog.

Tranquillo Giacomo non me lo sono dimenticato, è che me la sono presa con comodo 😀 , ma alla fine mi sono guardato tutti i suoi 14 video pubblicati su youtube e devo proprio dire che questo ragazzo ha talento! 😉
Altro che software 3D o effetti speciali del mondo del cinema… qua servono le mani, precisione certosina, creatività e tanto tempo 🙂

Ecco a Voi il suo miglior video dedicato in omaggio alla Vespa, video che gli ha richiesto 7 mesi di lavoro!

Mi raccomando date un’occhiata anche agli altri video, meritano davvero! i miei preferiti: qui, quo, qua.
Evviva il made in Italy 😉

Annunci




Jeff Dunham

26 12 2007

Stavo leggendo in totale relax i miei feeds su google reader quando sono incappato in questo post di pseudotecnico che si lamentava della patetica ridondanza di post natalizi sul suo feed reader (e come dargli torto 😉 ), concludendo la frase così:

…basti sapere che Google Reader è strafatto di insulina da due giorni e urla «Silence! I’ll kill you!»

L’esclamazione Silence! I’ll kill you! linka ad un video di youtube che per curiosità sono subito andato a vedere. Una parola per descriverlo: spassosissimo 😀
Si tratta di uno dei numerosi spettacoli di Jeff Dunham, un ventriloquo statunitense molto famoso (così famoso che io è la prima volta che ne sento parlare 🙂 ). Dopo averlo visto con i sottotitoli in inglese (il video originale è stato visto 20 milioni di volte!), ho anche fortunatamente trovato la versione con i sottotitoli in italiano dato che alcune battute non le capivo nemmeno con i sottotitoli 😕

Achmed, il terrorista morto (ocio che alcune battute sono un po’ pensantine 😉 )

Bhe se vi è piaciuto potete trovare altri video con o senza sottotitoli, alcuni link:





A proposito di risparmio energetico

21 12 2007

I ragazzi di Common craft sono diventati famosi per i loro video sui servizi web 2.0 di cui tutti (me compreso) ne hanno parlato e diffuso i video nei rispettivi blog. Però quando propongono un video, chiamiamolo di sensibilizzazione sociale, con un tema più importante come l’inquinamento e il risparmio energetico non ne parla mai [quasi] nessuno, manco se Internet fosse al centro dell’universo scibile… 😐

Quindi vi propongo un loro video, sul risparmio energetico ottenuto attraverso il semplice utilizzo delle lampade fluorescenti CFL al posto delle tradizionali ad incandescenza, che è passato sotto voce, basta dire che questo ha fatto circa 14000 visite mentre gli altri video sulle temtiche web 2.0 hanno superano le 100000 😦 (dati presi da youtube).

Qui di seguito vi propongo il video in inglese, quello in italiano lo trovate seguendo questo link (non posso includerlo nel post causa policy di WP)

[Fonte: Common Craft]





Stop motion: video, tecnica e software

3 12 2007

Oggi Vi propongo due strabilianti filmati realizzati con la tecnica dello stop motion. Il link a wikipedia spiega bene la tecnica e la sua storia, ma se invece volete una guida su come realizzare il vostro personalissimo stop motion vi rimando qui e qua.
Sul primo video non ho trovato molte informazioni tecniche, è stato realizzato da un ragazzo olandese e ci ha impiegato 6 mesi a causa del maltempo.

il secondo, un vero capolavoro, Leggi il seguito di questo post »





Un ripasso non fa mai male

29 11 2007

Ho trovato dal blog di Dario un interessante video che spiega in maniera davvero semplice quell’universo semi-sconosciuto che risponde al nome di software libero e GNU/Linux. L’autore del video si chiama Christian Biasco ed, oltre a questo, ha realizzato altri video-documentari interessanti sulle tematiche della comunicazione, diritti d’autore, e altro ancora.

Io Vi consiglio di prendervi 5 minuti e guardarvi il video intitolato “Lo gnu, il pinguino e il cerbiatto esuberante“: nonostante il titolo possa trarre in inganno (quando l’ho letto per la prima volta mi son detto “Ecco, ci risiamo con questo brutto vizio di considerare linux=ubuntu”) il video è molto chiaro e lineare, forse un poco di parte ma tant’è, sta a Voi coglierne il senso ed a soppesare le parole.

Dalla pagina del video trovate i link per poterlo scaricare direttamente sul vostro computer in diversi formati tra cui, ovviamente, ogg Theora 😉

Tag Technorati: , ,





Un mondo folle

23 11 2007

Ci sono certe canzoni che ti colpiscono al primo ascolto. No, stavolta non parlo del genere Hardstyle, ma di una canzone diciamo più tranquilla che piace a molti ma che forse qui in Italia non è molto nota. In radio non la si è sentita molto, io l’ho sentita per la prima volta (pensa te…) nella pubblicità del videogame Gears of Wars per l’Xbox360!
Poi mi è passata nel dimenticatoio dato che non riuscivo a risalire al titolo della canzone, fino all’altro giorno quando l’ho scovata su youtube. È davvero bella, molto dolce e melodica, e al contempo stesso rievoca un senso di nostalgia del passato.
È inutile che mi dilungo nel descrivere le sensazioni che la canzone riesce a suscitarmi anche perché ogni canzone evoca pensieri diversi in persone diverse, ognuno di noi le interpreta in modo diverso ed è questo il bello della musica. risvegliare il pensiero assopito, far viaggiare la fantasia, emozionare, riscaldare l’anima nei giorni più cupi,… che grande invenzione la musica!

Il testo, lo trovate a questa pagina, sia in italiano che in inglese, mentre qui trovate una versione live con Gary Jules che si esibisce accompagnato dal solo pianoforte.





Dance River

25 10 2007

Avete presente quando ci sono giorni della vostra vita in cui sentite dentro di Voi una carica inesauribile di energia e vorresti fare tutto e di più e non riuscite a stare fermi neanche un secondo?

E che dire di certe giornate in cui ti sei programmato talmente tanti impegni improrogabili che vorresti che la giorno fosse di almeno 36 ore?

E come non escludere quei giorni in cui dovete trotterellare come matti qua e là in macchina, a piedi, in metro, col treno da un posto all’altro della Vostra città o peggio ancora tra più città (che ne so… Domodossola-Milano-Domodossola in meno di mezza giornata 😉 ), e dovete farlo nel più breve tempo possibile evitando code, scioperi, guasti e qualunque altro imprevisto?

Ecco, in quelle occasioni la migliore rappresentazione del vostro stato d’animo e fisico potrebbe essere questa (alzare il volume, grazie):


Maggiori info sulla Riverdance.

[Ringrazio Daniela per questo bellissimo video]

Tag Technorati: , , ,